Project Description

Il progetto assume come principi ispiratori gli articoli della Convenzione Internazionale dei Diritti per l’Infanzia e, in particolare, quanto contenuto nell’art. 31 dello stesso, dove gli stati…… si impegnano a garantire ai ragazzi la piena partecipazione alla vita culturale e artistica………..

MANIFESTO PER IL DIRITTO ….…ALLA BELLEZZA

I bambini e i ragazzi hanno diritto:

1) ad avvicinarsi all’arte, in tutte le sue forme: teatro, musica, danza, letteratura, poesia, cinema, arti visuali e multimediali;

2) a sperimentare i linguaggi artistici in quanto saperi fondamentali, sviluppando, attraverso il rapporto con le arti, l’intelligenza corporea, semantica e iconica;

3) a essere parte di processi artistici che nutrano la loro intelligenza emotiva e li aiutino a sviluppare in modo armonico sensibilità e competenze;

4) ad avere un rapporto con l’arte e la cultura senza essere trattati da consumatori ma da soggetti competenti e sensibili;

5) a frequentare le istituzioni artistiche e culturali della città, sia con la famiglia che con la scuola, per scoprire e vivere ciò che il territorio offre;

6) ad avere un sistema integrato tra scuola e istituzioni artistiche e culturali, perché solo un’osmosi continua può offrire una cultura viva;

7) a poter partecipare alle proposte artistiche e culturali della città indipendentemente dalle condizioni sociali ed economiche di appartenenza, perché tutti i bambini hanno diritto all’arte e alla cultura.

Inoltre riteniamo che i beni culturali debbano essere considerati veri e propri “strumenti” per esplorare il significato dell’avventura umana, testimonianze dell’identità storica di un territorio e capisaldi atti a segnalare la continuità fra le generazioni.

E’ dunque importante educare i ragazzi a pensare il futuro in termini di tutela, valorizzazione e fruizione partecipata dei beni ambientali, archeologici, artistici, bibliografici, museali e culturali in genere; dove sperimentare percorsi alla scoperta del mondo e non semplicemente un modo di trasmettere e far acquisire contenuti di conoscenza.

Le concrete iniziative che s’intende attuare in fase sperimentale sono:

  • laboratori creativi,
  • visite animate, viaggi,
  • eventi culturali
  • la costituzione di un luogo permanente d’incontro e socialità sui temi collegati alla sfera culturale dedicato a ragazzi adolescenti , dal titolo “Circolo dei viaggiatori nel tempo “

IL MANIFESTO PER IL DIRITTO ALLA BELLEZZA E’ STATO ELABORATO, NELLA PRIMAVERA DEL 2012, IN UN LABORATORIO DI PROGETTAZIONE FORMATO DA ARCHEEOLOGI DEL MUSEO P.ORSI , OPERATORI BIBLIOTECA DI SIRACUSA SU PROPOSTA DI ANIMATORI DI ARCIRGAZZI SR E di LEGAMBIENTE .

Galleria fotografica