Project Description

Il Consiglio Comunale di Ragazzi e delle Ragazze rap- presenta un processo di crescita del senso della re- sponsabilità civile e di partecipazione attiva che coin- volge il Comune, le scuole e le famiglie, al fine di co- struire una città a misura di bambino, attenta ai bisogni e ai desideri dei piccoli.

In ottemperanza al regolamento approvato dal Consi- glio Comunale che prevede:
Art. 1 Istituzione e finalità principali
1. Ai sensi di quanto stabilito dall’art. 57 e 59 dello Statuto Comunale di Siracusa al fine di favorire la par- tecipazione dei giovani alla vita amministrativa della città è istituito il Consiglio Comunale dei Ragazzi.

2. Il Consiglio Comunale dei Ragazzi rappresenta la comunità dei ragazzi e delle ragazze di Siracusa , aiu- ta la loro crescita socio culturale nella piena consape- volezza dei diritti e dei doveri verso le istituzioni e la comunità.

Art. 2 Competenze

1. Il Consiglio Comunale dei Ragazzi ha funzioni pro- positive nelle seguenti materie: politica ambientale, sport, tempo libero, giochi, rapporti con l’associazio- nismo, cultura, spettacolo, pubblica istruzione, assi- stenza ai giovani e agli anziani e tutti i temi legati alla qualità della condizione dei ragazzi in città ispirandosi ai diritti indicati nella Carta Internazionale dei Diritti dei Bambini dell’ONU, nonché altre materie nelle quali i ragazzi sono direttamente interessati nell’ambito della gestione della città.

Il 30 marzo 2015 si sono tenute le lezioni del CCR at- traverso un percorso che ha entusiasmato gli oltre 4000 ragazzi coinvolti, dai 9 ai 13 anni di 13 istituti comprensivi della città.

Sono stati eletti 30 consiglieri attraverso delle regola- ri votazioni, indette dal Sindaco di Siracusa, i ragazzi eletti sono 17 di scuola primaria e 13 di scuola se- condaria di primo grado; 16 femmine e 14 maschi. Questa prima parte del percorso, che si è concluso con le votazioni, è stato seguito da tutti i 13 istituti che hanno aderito, con grande partecipazione dei ragazzi che hanno preparato liste di candidati e programmi da presentare ai compagni. I 30 consiglieri eletti, in rap- presentanza degli studenti degli istituti comprensivi di Siracusa, stanno adesso continuando il percorso che li porterà alla elezione del Sindaco e della giunta. A guidarli in questi mesi sono stati i rappresentan- ti dell’Unicef (che per anni hanno con grande merito sviluppato le iniziative del consiglio comunale dei ra- gazzi) e i delegati del Difensore dei diritti dei bambini. Il Consiglio Comunale dei ragazzi è inserito all’interno dei progetti della Città educativa, promosso dall’am- ministrazione comunale ed ha visto la collaborazione per ogni scuola di un tutor scelto tra gli insegnanti. Al gruppo di coordinamento hanno partecipato, per regolamento, due consiglieri, uno di maggioranza e l’altro di opposizione, scelti dal consiglio comunale di Siracusa. Anche questa seconda fase, che si conclu- derà con l’elezione del sindaco e della giunta, scelti all’interno dei 30 consiglieri per votazione degli stessi, avrà delle tappe già in itinere che vede i ragazzi pro- tagonisti, attraverso momenti di conoscenza, di attivi- tà di formazione e di incontri con rappresentanti delle istituzioni. Significativa è stata la prima convocazio- ne l’8 aprile del Consiglio Comunale dei ragazzi alla presenza del Sindaco Garozzo . La maggior parte dei neo consiglieri entrava per la prima volta nelle “stan- ze della politica”, ma con coraggio e determinazione hanno espresso le loro idee sul “bene comune”.

PROMOTORI E PARTNER PROGETTUALI

Unicef, Difensore dei diritti dei bambini, Assessorato politiche scolastiche, Istituti Comprensivi di Siracusa

OBIETTIVI

Rendere i ragazzi protagonisti nel partecipare alla ge- stine del Bene Comune. Renderli consapevoli dei biso- gni della città sapendo offrire soluzioni adeguate. Fare una esperienza di rappresentanza, sapendo mantene- re il rapporto di vicinanza e collaborazione con i com- pagni che hanno dato loro fiducia.

Realizzare una esperienza di ascolto reciproco, di ami- cizia e di scoperta della diversità come ricchezza.

DESTINATARI

I destinatari diretti del progetto sono stati i 200 candi- dati alle elezioni del CCR, mentre i destinatari indiretti sono stati i 45000 alunni tra i 9 e i 13 anni delle scuole siracusane coinvolti.

DURATA E SOSTENIBILITÀ DELL’INTERVENTO

Il Consiglio Comunale dura in carica 2 anni e sarà so- stenuto dai delegati dell’Unicef e del Difensore dei di- ritti dei bambini, oltre che dal Comitato dei referenti di ogni scuola.

Dopo l’elezione del Sindaco e della Giunta prevista per il 27 maggio, inizia l’ultima fase del progetto che nelle attività, nella metodologia e nelle procedure sarà or- ganizzata dai ragazzi stessi, che dovranno trovare le modalità per realizzare gli obiettivi e i compiti loro as- segnati dal regolamento attraverso cui sono stati eletti.

Per contattare il CCR 3394403977
Uff. Difensore dirittti dei bambini difensorebambini@comune.siracusa.it

Galleria fotografica